Martedì, 12 Settembre 2017

Come vestirsi di bianco quando si hanno cinquant’anni (più o meno). A Monza

annadare12settembre

Vi piace il bianco ma non sapete come portarlo? Soprattutto se siete come me intorno ai cinquanta? Vi faccio vedere come lo porto io

Ho deciso ieri sera di vestirmi di bianco. Ho comprato questo paio di pantaloni a Livorno, mentre ero lì per una piccola vacanza, ed era caldo e mi sembravano caldissimi, qualcosa che avrei indossato a settembre, all’inizio dell’autunno.

 

Poi certo questo settembre è bello peculiare, freddo, bizzarramente freddo. Stamattina c’erano 12 gradi, quando sono uscita. E questi pantaloni che un mese fa sembrava di non poter mettere, ora forse non sono neppure abbastanza caldi. E poi ho deciso che mi sarei messa qualcosa di lana. Che proprio non ha senso avere freddo solo perché è settembre ed è ancora estate e dovrebbe essere caldo e ci si dovrebbe vestire di cotone… Così mi sono detta, domani mi metto i pantaloni bianchi e il cardigan grigio leggero. Starò calda e sarò #50chic!


Ho anche messo una T-shirt bianca, che veramente è un passe-partout. Ci sto scrivendo un pezzo per DonnaModerna.com, sulle T-shirt bianche e su 10 modi per portarle ed essere chic, anche e soprattutto quando si è sui cinquanta! E questo è uno dei modi, in fondo: con i pantaloni anche loro bianchi e con un cardigan di cachemire grigio chiaro. Un po’ understatement e sottilmente elegante. Mi sono messa le Converse per aggiungere un tocco casual che compensasse il soprabito rosa/rosso.


Che altro vi racconto oggi?


Che mi sono accorta che il gruppo di lettura è in un paio di settimane, e ho ripreso a leggere L’uomo senza qualità. Ed è come passare al caviale dopo un mese di hamburger… c’è una qualità di scrittura che è quasi ineguagliabile. Difficile da definire ma facile da sentire e percepire. E le metafore. Così intelligenti, così acute, così originali e così intense che bisognerebbe fare una citazione di ognuna. Davvero fantastico.


E mi sono accorta che la vita è complicata… quando si è in vacanza non ci si accorge e non ci si ricorda di tutti gli aggiustamenti e cambi di programma e adattamenti che si fanno nella vita. Per cui i primi giorni di ritorno sono sempre una sfida. Ma ce la faremo!


Buona giornata!
Anna da Re

(0)
Non ci sono ancora commenti!
Commenta anche tu!
Nome (minimo 6 caratteri) *
Email *
Commento (massimo 1000 caratteri) *
Inserisci il codice *
Chi sono
Sono Anna da Re e questo è il primo e unico fashion blog per signore giovani dentro. Dove si sorride, si raccontano storie e si guarda ottimisticamente alla vita!
Seguimi
© 2017 Anna da Re - Tutti i diritti riservati - Privacy policy - Credits
buzzoole code