Venerdì, 12 Maggio 2017

Come vestirsi per affrontare un mese di maggio freddo. A Monza

annadare12maggiook

Mi sono accorta che mi aspettavo, e mi aspetto, che maggio sia caldo e morbido e soleggiato e piacevole. Mentre spesso non è così. E dovrei stare più attenta, alle mie aspettative
 

Beh, per essere onesti con voi come sapete che sono e vi aspettate che sia, comincio ad essere stanca di questo tempo di questo mese di maggio. Non che sia poi così insolito. Mi ricordo diversi anni in cui maggio è stato brutto e freddo e piovoso. Ma non mi è mai piaciuto.


Credo sia un problema di aspettative e quindi so di essere nel torto. Maggio è di solito il “mese delle rose” e il “mese delle ciliegie”. Un mese di tepore e di luce e di voglia di restare fuori la sera. Ma di solito non vuol dire sempre. E io invece mi aspetto che maggio sia tiepido e morbido, e sono disturbata dalla pioggia, dai temporali e soprattutto dal freddo.


Ho scritto spesso a proposito del non avere aspettative. Qualche volta ho anche pensato di essere diventata brava, a non aspettarmi nulla. Ma si tratta di una capacità che non si acquisisce una volta pre tutte. Piuttosto si tratta di una cosa su cui lavorare costantemente. E così succede che un giorno ti svegli e scopri che ti sei dimenticata di non avere aspettative, o che hai dato per scontato che non le avresti avute. E succede che un giorno ti accorgi di essere arrabbiata con il tempo: sarà stupido? E ti rendi conto che sei arrabbiata perché maggio dovrebbe essere caldo e non lo è, in maggio dovresti esserti tolta le calze e messo la gonna senza calze, in maggio dovresti portare le maniche corte, i pantaloni di cotone… E la rabbia viene dalle aspettative.


Così mi dico: datti una mossa! Lascia perdere le aspettative e vivi!


Nel frattempo potete vedere la mia giacca da smoking (comprata ovviamente alle bancarelle di Ancona), un paio di jeans (Gap), le Converse All Star di pelle e una grande sciarpa. E’ una sciarpa parecchio invernale e molto calda, un regalo della mia amica Patrizia (quella di Livorno), che fortunatamente ho tenuto fuori e che è venuta buona inaspettatamente stamattina… perché dopo il gigantesco temporale di ieri stamattina è davvero freschino.


Buona giornata!
Anna da Re

 

(0)
Non ci sono ancora commenti!
Commenta anche tu!
Nome (minimo 6 caratteri) *
Email *
Commento (massimo 1000 caratteri) *
Inserisci il codice *
Chi sono
Sono Anna da Re e questo è il primo e unico fashion blog per signore giovani dentro. Dove si sorride, si raccontano storie e si guarda ottimisticamente alla vita!
Seguimi
© 2017 Anna da Re - Tutti i diritti riservati - Privacy policy - Credits
buzzoole code